background-menu
  • Home
  • Il Club
  • Rotary Foundation

Rotary Foundation

logo A. A. Klumph

Arch C. Klumph,
1916-17 president of Rotary
International and founder of
The Rotary Foundation

THE ROTARY FOUNDATION

La Fondazione ebbe origine nel 1917 dalla convinzione del Presidente Arch Klump della necessità di un fondo di dotazione per il Rotary.

La missione della Fondazione Rotary è di sostenere gli sforzi del Rotary International nel perseguire lo Scopo del Rotary e nel promuovere la pace e la comprensione tra tutti i popoli della Terra mediante programmi umanitari, educativi e culturali da realizzare a livello locale, nazionale o internazionale.

Programmi educativi della Fondazione Rotary

Dal 1947, quando18 “Rotary Fellows” hanno lasciato le loro case in sette diversi Paesi per andare a frequentare un corso di studi all’estero, la Fondazione Rotary ha distribuito più di 35.000 borse degli Ambasciatori ad altrettanti studenti, per contribuire alla costruzione della pace e della comprensione nel mondo.

Sovvenzioni per programmi umanitari

La Fondazione Rotary ha cominciato a interessarsi ai poveri che vivono in vari Paesi della Terra nel 1965 istituendo il programma delle sovvenzioni paritarie, grazie al quale i contributi raccolti da club e distretti per progetti internazionali di servizio in cui siano coinvolti i club di due o più Paesi vengono raddoppiati. Successivamente quest’attività è cresciuta sino a comprendere le sovvenzioni per servizi di volontariato, le sovvenzioni semplificate per distretti, le sovvenzioni 3-H e le sovvenzioni Blane. Ogni tipo di sovvenzione serve a fornire fondi ai Rotariani impegnati in progetti umanitari.

PolioPlus

La partecipazione del Rotary alla campagna contro la polio iniziò nel 1979, con l’impegno quinquennale di fornire e distribuire vaccini a sei milioni di bambini delle Filippine. Fu il primo progetto del nuovo programma 3-H (Health, Hunger and Humanity - Salute, fame e umanità). Nei quattro anni successivi furono approvati analoghi impegni quinquennali a favore di Bolivia, Cambogia, Haiti, Marocco e Sierra Leone.

Nel 1985 il Rotary ha lanciato il programma PolioPlus per proteggere i bambini di tutto il mondo dalle crudeli e talvolta fatali conseguenze della polio. Nel 1988 l’Assemblea mondiale della sanità (il più alto organo decisionale dell’OMS) lanciò al mondo una sfida: eliminare definitivamente la polio. Da allora in poi gli sforzi del Rotary e dei suoi partner, tra i quali figurano l’OMS (Organizzazione mondiale della sanità), il Fondo delle Nazioni Unite per l’infanzia, i Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie e i governi di tutti i Paesi della Terra sono riusciti a ridurre del 99 percento i casi di polio che si verificano ogni anno. I Rotariani sono quindi in procinto di conseguire una grande vittoria e si preparano a festeggiare la scomparsa definitiva della polio da tutto il mondo.

Affrontiamo oggi le sfide di domani

I cookies sono piccoli file di testo caricati sul  tuo computer ogni volta che visiti un sito web. Quando torni su un sito web o lo visiti usando gli stessi cookies, il sito accetta questi ultimi e riconosce il tuo computer e dispositivo mobile.