background-menu
  • Home
  • Il Club
  • Rotary International

Rotary International

1905


L’emblema del Rotary ha sempre raffigurato una ruota.
Ciò deriva dalla rotazione che si era adottata per le prime riunioni: incontrarsi, a rotazione, nei luoghi di lavoro dei Soci.
Il primo emblema, realizzato nel 1905 da un incisore, tal Montagne Bear, riproduceva la ruota di un carro dei pionieri.

1905

 

Negli anni successivi, la forma della ruota venne via via modificata varie volte sino alla attuale versione: ruota di un ingranaggio, dotata di 24 denti e di 6 raggi. Colore giallo-oro con un cerchio interno blu turchino reale, diviso in quattro spazi, nella parte superiore del quale appare la parola Rotary ed in quella inferiore International. Entrambe le parole sono in giallo-oro e lo spazio fra i raggi della ruota ed il foro per il mozzo sono bianchi.

19061907

1911
1909

19101910

19131912

 

1923L’ultima modifica, datata 1923, nata dall’osservazione di due Soci ingegneri, fu l’inserimento nel foro per il mozzo dell’alloggiamento per una chiavetta : l’ingranaggio in questione, senza detta chiavetta che solidamente lo unisse all’ipotetico albero, non avrebbe mai funzionato. Nel Board del 1924 questa ruota, l’attuale, fu adottata come emblema ufficiale del Rotary International.

Il vessillo del Rotary International Il vessillo ufficiale del Rotary fu adottato dall’Assemblea di Dallas nel Texas nel 1929. Sulla bandiera è riportato il simbolo della ruota di colore giallo-oro, cerchio interno blu turchino reale e le parole Rotary International pure in giallo-oro su fondo bianco.

 

Byrd

Negli anni trenta l’esploratore americano Richard Evelyn Byrd (Winchester 1888 – Boston 1952) rotariano, durante le sue storiche esplorazioni che sulla stampa mondiale godevano di enorme risonanza, depositò e piantò queste bandiere prima al Polo Nord e poi al Polo Sud.

I cookies sono piccoli file di testo caricati sul  tuo computer ogni volta che visiti un sito web. Quando torni su un sito web o lo visiti usando gli stessi cookies, il sito accetta questi ultimi e riconosce il tuo computer e dispositivo mobile.